Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina. Non importa dove si trova, com'è fatta: purché sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Con un frigo enorme pieno di provviste che basterebbero tranquillamente per un intero invero, al cui grande sportello metallico potermi appoggiare. Siamo rimaste solo io e la cucina. Mi sembra un po' meglio che pensare che sono rimasta proprio sola. Banana Yoshimoto

mercoledì 3 luglio 2013

Torta farcita con Budino e Pesche



Luglio, il mio ultimo mese a Porto. Si sente l'estate che avanza e la città che pian piano si svuota. In molti già sono partiti per ritornare nelle proprie città e per salutare gli amici si sono organizzate diverse feste di Despedita. In occasione di quella per Maddalena e Valentina ho cucina una super torta. Non avendo molto tempo invece della solita crema, l'ho voluta farcire con del budino (in busta) che era in casa. Casa dotata di una "tortiera" di circa 24 cm di diametro e di una ciambelliera della stessa dimensione. Le dosi quindi sono per entrambi gli stampi. Ho preparato due torte e ho assemblato i 4 strati.
Vi ricordo che da poco ho una pagina facebook, dove pubblico molte più foto e ricettine veloci :)



INGREDIENTI

500 g di farina
350 g di zucchero

6 uova
1 bustina di lievito
96 g di olio
4 bicchieri di succo alla pesca
2 pesche

1 busta per budino
750 ml di latte
 





PREPARAZIONE


Preparate il budino con 750 ml di latte. E' probabile che sulla confezione sia indicato 500 ml, aggiungetene 250 ml in più affinché il budino sia più cremoso. Lasciatelo raffreddare e poi mettetelo nel frigorifero.
L'impasto per le due torte è stato fatto con l'olio, questo perché mancava il burro. L'olio era genericamente d'oliva e per cucinare. Se volete potete utilizzare 120 g di burro. 

La conversione burro-olio è la seguente:

g olio= (g burro*80)/100

g burro= (g olio*100)/80

Iniziate montando le uova con lo zucchero finché il composto è bello spumoso. Aggiungete l'olio e amalgamate bene. Poi, poco a poco, farina e lievito, e due bicchieri di succo di pesca. Decidete quanto succo usare in base alla consistenza che non deve essere troppo liquida e in base al sapore. Il resto del succo lo utilizzerete per bagnare la torta prima di farcirla. A voi la decisione a seconda dei vostri gusti.

Ricoprite lo stampo di farina, versate il tutto e infornate per una quarantina di minuti a 200°C. La prova stuzzicadente non mente. :)

Una volta che le torte, o solo una, sono pronte lasciatele raffreddare. Tagliatele a metà e bagnate tutti e quattro gli strati con il restante succo.

Farcite con il budino freddo! Attenzione che tutto deve essere almeno a temperatura ambiente. Assemblate la torta inserendo fette di pesca negli strati e nel buco della ciambella.




Visto che sono ancora in tempo con questa torta partecipo al contest di Stregavera, dedicato al compleanno.

6 commenti:

  1. Inserita!
    Sei anche sull'album di facebook
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=557100577664630&set=a.550202778354410.1073741827.420177818023574&type=3&theater

    un bacione

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce molto questa torta farcita col budino! Buona!!!! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Farcita col budino??? originale.. e credo buona... baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. Budino, succo di pesca e pesche? Fantastica :)

    RispondiElimina
  5. Si, è stata apprezzata e spazzolata :)

    RispondiElimina

Il tuo pensiero..

Scrivi la tua mail e ti aggiornerò.....

Leggimi...

Quotes

L'alta cucina non è una cosa per i pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare l'impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero: chiunque può cucinare, ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi.
Emile, ci troviamo di fronte a possibilità inesplorate, dobbiamo cucinarlo!
Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare!
Ratatouille

Non dire cos'è finché non l'hai assaggiato.
E ricorda: la ricetta è solo l'ipotesi
Leggi di Murphy sulla cucina

Lo sai perché mi piace cucinare? Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d'uovo, zucchero e latte l'impasto si addensa: è un tale conforto!
Julie and Julia

La cucina è una bricconcella; spesso e volentieri fa disperare, ma dà anche piacere, perché quelle volte che riuscite o che avete superata una difficoltà, provate compiacimento e cantate vittoria.
Pellegrino Artusi

Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina. Non importa dove si trova, com'è fatta: purché sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.
Anche le cucine incredibilmente sporche mi piacciono da morire. Mi piacciono col pavimento disseminato di pezzettini di verdura, così sporche che la suola delle pantofole diventa subito nera, e grandi, di una grandezza esagerata. Con un frigo enorme pieno di provviste che basterebbero tranquillamente per un intero invero, al cui grande sportello metallico potermi appoggiare. E se per caso alzo gli occhi dal fornello schizzato di grasso o dai coltelli un po' arrugginiti, fuori le stelle che splendono tristi.
Siamo rimaste solo io e la cucina. Mi sembra un po' meglio che pensare che sono rimasta proprio sola.
Banana Yoshimoto

Iniziative

Offerte online ecologiche di Doveconviene.it
by Doveconviene.it

Ricette di cucina
Ricette di cucina Top blogs di ricette GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina food bloggermania motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore IT FoodBlog
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07.03.2001.
Foto, immagini e contenuti sono di proprietà delle autrici e proprietarie di "Chiacchiere & Cucina". E' vietata la riproduzione anche parziale senza aver preventivamente ottenuto il permesso espresso da parte delle autrici e comunque è sempre fatto obbligo di citare la fonte. Grazie
Powered by Blogger.

© Chiacchiere & Cucina, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena